Published on Febbraio 9th, 2017 | by Staff

0

Come creare una maschera d’argilla all’olio di dattero

Le maschere in argilla sono indubbiamente una delle soluzioni più efficaci per l’applicazione degli oli vegetali sulla pelle, e anche per garantire il loro mantenimento sulla cute per un periodo davvero vasto. Inoltre, l’argilla favorisce la penetrazione e l’assorbimento delle sostanze nutritive e dei principi attivi contenuti dagli oli, dunque si rivela una scelta particolarmente azzeccata se usata in combinazione con l’olio di dattero del deserto. Vediamo come creare una maschera d’argilla all’olio di dattero, sfruttando tutto il potenziale di questi due elementi nel modo corretto.

L’importanza dell’argilla

L’argilla è una componente importantissima per l’applicazione cosmetica degli oli, ma può anche diventare deleteria se non utilizzata nel modo corretto. Nello specifico, essa deve essere posta sulla pelle quando ancora bagnata o umida, e non deve mai essere mantenuta sul viso dopo il completo indurimento: il motivo è che l’argilla, seccandosi, assorbe i liquidi della pelle causando disidratazione e alle volte anche brutte irritazioni. Il consiglio, dunque, è di risciacquare il viso quando si cominciano a formare le prime crepe sulla sua superficie.

Gli ingredienti per la maschera d’argilla a base di olio di dattero

La prima cosa che dovrete fare sarà scegliere il tipo di argilla: il nostro consiglio è di optare per l’argilla rossa che, al contrario di quella verde, assicura un apporto di micro-minerali decisamente più elevato, così da consentire una maggiore idratazione della pelle e, dunque, una durata di applicazione superiore. Oltre all’argilla, assicuratevi di avere anche l’indispensabile olio di dattero e una bottiglia di acqua minerale.

Come preparare una maschera d’argilla a base di olio di dattero

Prendete la confezione di argilla rossa e prelevate due cucchiai abbondanti, che dovrete poi riporre all’interno di un contenitore. Il passo successivo sarà bagnare l’argilla con l’acqua minerale, versando anche l’olio di dattero e mescolando il composto fino all’ottenimento di una pasta morbida e omogenea. Dopodiché, dovrete conservarla in frigo per un’ora, e successivamente stenderla sul viso: potrete lasciarla fino a quando non si sarà seccata del tutto. Infine, assicuratevi di coprire il viso con un panno fresco, così da favorire la penetrazione nella cute dei principi attivi dell’olio di dattero.


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑