Published on Febbraio 9th, 2017 | by Staff

0

Le proprietà dell’olio di dattero

Dai faraoni ai predoni del deserto, passando per i sudditi, non c’era un solo egiziano che non utilizzasse l’olio di dattero per prendersi cura della propria pelle e dei propri capelli. Tutto per merito dei particolarissimi principi attivi presenti in questo potente olio vegetale, in grado di curare qualsiasi inestetismo della pelle, e di proteggere la cute dagli eventi atmosferici più estremi e dall’infiltrazione degli agenti patogeni presenti nell’aria. Cosa rende, dunque, l’olio di dattero così speciale? Vediamone insieme tutte le proprietà.

La composizione dell’olio di dattero

Le magnifiche proprietà rigeneranti e protettive dell’olio di dattero sono frutto dei principi attivi contenuti al suo interno: innanzitutto il saponine, una sostanza che riesce a stimolare la riparazione delle cellule della cute, e che si rivela ideale per la cura degli inestetismi. Inoltre, grazie agli altri principi attivi presenti nell’olio di dattero, questo prodotto riesce a garantire un’efficacissima schermatura verso le tossine presenti nell’aria, lo smog, il sole bruciante e lo scirocco. Il motivo? Una reazione cutanea che porta all’immediata sintesi dei lipidi, fondamentali per il ricambio delle cellule epiteliali morte o danneggiate.

Le proprietà dell’olio di dattero applicato alla pelle ed ai capelli

L’olio di dattero è praticamente sconosciuto in Italia: un vero peccato, considerando che bastano poche gocce di questo olio vegetale per rimpiazzare la maggior parte dei prodotti cosmetici che le donne acquistano tutti i giorni, in modo del tutto naturale e privo di contro-indicazioni. E non è un caso che in Africa, in passato come oggi, l’olio di dattero viene utilizzato da tantissimi uomini e donne per il trattamento della cute e dei capelli, per via delle sue grandi capacità elasticizzanti ed emollienti: dall’acne alle cicatrici, passando per le smagliature e per la psoriasi, non c’è un solo problema della cute che l’olio di dattero non possa risolvere o attenuare. Senza poi considerare che esso può essere utilizzato anche in combinazione con altri prodotti naturali, come ad esempio il burro di Karité, per via del suo sentore piacevolmente legnoso e del profumo che è in grado di trasferire alla pelle.


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑